Aritmologia Milano Porta Venezia: visite cardio-aritmologiche per controlli e interventi

Interventi di aritmologia a Milano Porta Venezia possono essere eseguiti presso il Centro Medico Polispecialistico Buenos Aires 36. L’aritmologia è un ramo specialistico della cardiologia detto “interventistico”, in contrapposizione alle specialità cardiologiche cliniche o mediche, in quanto il suo esercizio prevede l’esecuzione di interventi anche invasivi. L’aritmologia si articola a sua volta in ulteriori sub-specialità (elettrofisiologia; cardiostimolazione o elettrostimolazione) per effettuare monitoraggio e regolazione del ritmo cardiaco disturbato attraverso visite cardio-aritmologiche e controllo del pacemaker, inter-venti di cardiochirurgia o terapie farmacologiche. Il Dott. Tortoriello, specialista in Cardiologia con master in cardiochirurgia, è a disposizione per visite di Cardiologia e Aritmologia presso il Centro Medico Polispecialistico Buenos Aires di Milano.

aritmologia

Aritmologia: controllo e cura delle aritmie (tachicardia e brachicardia)

Specialità cardiologica dedita allo studio del sistema elettrico del cuore, l’aritmologia si occupa delle aritmie, ovvero delle anomalie del ritmo cardiaco che interessano i pazienti con disfunzione cardiologica. Il termine aritmia cardiaca si riferisce genericamente a qualsiasi irregolarità del battito del cuore, sia esso troppo lento (e in questo caso parleremo più propriamente di brachicardia), troppo veloce (saremo allora in presenza di tachicardia) o totalmente irregolare (fibrillazione atriale).

Le aritmie causano una serie di sintomi più o meno intensi, avvertiti dal paziente contestualmente all’irregolarità cardiaca: pulsazioni, palpitazioni, fitte, tremolio, affaticamento respiratorio, debolezza e in alcuni casi vertigini. Sebbene nella maggior parte dei casi un episodio isolato di aritmia non debba costituire motivo di preoccupazione, in caso di tachicardia o pulsazioni è sempre consigliabile rivolgersi a un ambulatorio cardiologico per effettuare una visita specialistica aritmologica. In alcuni casi le aritmie possono costituire un campanello d’allarme o il segnale di un importante squilibrio da valutare in sede medica. Attraverso esami del battito cardiaco, della pressione sanguigna, dei livelli di zuccheri nel sangue e ormoni tiroidei, la visita aritmologica consente di verificare la presenza di eventuali cardiopatie strutturali o di problematiche cardiologiche più importanti.

Se necessario, il cardiologo prescrive ulteriori accertamenti finalizzati a verificare o escludere la presenza di patologie cardiologiche: tra questi l’elettro-cardiogramma (ECG) e il monitor Holter, ovvero una sorta di ECG portatile che il paziente dovrà indossare per 24/48 ore, in modo da tenere traccia della regolarità o irregolarità del battito cardiaco per un tempo più lungo di quanto non sarebbe possibile in sede di visita aritmologica o visita cardiologica semplice, con ECG di base, con Ecocardiogramma e a con Ecocardio-color-doppler. Qualora fosse necessario, il cardiologo potrà suggerire la cardiostimolazione, possibile grazie a soluzioni sempre più avanzate (dal semplice pacemaker monocamerale sino a stimolatori biventricolari e defibrillatori).

Per maggiori informazioni sugli interventi di artimologia a Milano Porta Venezia potete contattare il nostro staff che sarà in grado di rispondere in modo esaustivo alle Vostre domande.

Aritmologia Milano Porta Venezia - Centro Medio Buenos Aires 36

Specialisti Aritmologia Milano Porta Venezia: rivolgetevi al Centro Medico Buenos Aires

In caso di alterazioni del ritmo cardiaco, ovvero quando le pulsazioni risultano più veloci (tachicardia o fibrillazione atriale), più lente (bradicardia, blocchi atrio-ventricolari) o del tutto irregolari (come nel caso della fibrillazione atriale) rispetto alla velocità media considerata normale, è importante rivolgersi a uno specialista di Cardiologia e Aritmologia per una visita. Esistono infatti aritmie di diverso tipo, da quelle che causano episodi sporadici e poco significativi dal punto di vista clinico, sino alle disfunzioni potenzialmente letali.

Le extrasistoli sono la tipologia più diffusa di aritmia cardiaca, che si presentano anche in persone dal cuore sano in condizioni di stress, a causa di consumo eccessivo di caffeina o altri stimolanti. Generalmente asintomatiche e innocue, possono generare dai ventricoli o dagli atri. Le aritmie ventricolari (fibrillazione ventricolare o della tachicardia ventricolare) e sopra-ventricolari (fibrillazione atriale, tachicardia parossistica sopraventricolare, flutter atriale, sindrome di Wolf-Parkinson-White) sono invece più preoccupanti, soprattutto nel caso delle prime che possono segnalare ischemie cardiache e richiedere trattamento d’urgenza. La gravità dell’episodio dovrà es-sere valutata in sede medica, tenendo conto delle caratteristiche del cuore e della parte interessata dall’aritmia, oltre che della storia clinica del paziente e di eventuali patologie in corso.

Per visite di aritmologia a Milano Porta Venezia è possibile rivolgersi al Dottor Valter Tortoriello, specialista in cardiologia con master in cardiochirurgia che riceve presso il Centro Medico Buenos Aires di Milano. Qui è disponibile una vasta équipe medica in grado di trattare un’ampia casistica di pazienti, che includono casi gravi di obesità, anoressia e bulimia, traumi di vario genere, problematiche endocrinologhe e degenerative di varia origine ed eziologia. Responsabile di Aritmologia Interventistica presso l’Istituto Clinico San Rocco di Ome (BS) – Gruppo San Donato, autore di innumerevoli pubblicazioni medico-scientifiche e in servizio presso il reparto di Aritmologia dell’HSR di Milano dal 1996, il Dott. V. Tortoriello è lo Specialista in Cardiologia a cui rivolgersi per Visite Cardio-Aritmologiche e controllo pacemaker a Milano Centro (Repubblica, Duomo, Centrale, porta Venezia, Corso Como, Garibaldi).

Richiedi un consulto




Prestazione Specialistica

Medico Professionista

Orario disponibilità